Welcome in Storie di Luce

SELEZIONA LA LINGUA

Lorenzo Alessandri

Madonna di Calabiana - olio su tavola
Slider
PANORAMICA

Lorenzo Alessandri (Torino, 16 febbraio 1927 – Giaveno, 15 maggio 2000) è stato un pittore italiano, esponente del surrealismo. I suoi primi anni d'infanzia sono narrati nella raccolta di memorie Zorobabel: completamente autodidatta, a 13 anni Alessandri iniziò a incidere il linoleum, mentre due anni più tardi dipinse il suo primo quadro a olio. Sul finire della Seconda guerra mondiale aprì il suo primo studio, chiamato la Soffitta macabra. Nell'immediato dopoguerra Alessandri perfezionò lo studio dal vero dal maestro del carboncino Giovanni Guarlotti, che però rifiutò di insegnargli l'uso del colore. È proprio in questo periodo che Alessandri creò personaggi fantastici a china, conosciuti come i pascal. La biografa di Alessandri, Concetta Leto, descrive così lo stile del pittore: "della sua pittura si sono cercate spesso ascendenze in Bosch, Bruegel, nella tradizione fiamminga, romantica e surrealista.

Lorenzo Alessandri (Torino, 16 febbraio 1927 – Giaveno, 15 maggio 2000) è stato un pittore italiano, esponente del surrealismo. I suoi primi anni d'infanzia sono narrati nella raccolta di memorie Zorobabel: completamente autodidatta, a 13 anni Alessandri iniziò a incidere il linoleum, mentre due anni più tardi dipinse il suo primo quadro a olio. Sul finire della Seconda guerra mondiale aprì il suo primo studio, chiamato la Soffitta macabra. Nell'immediato dopoguerra Alessandri perfezionò lo studio dal vero dal maestro del carboncino Giovanni Guarlotti, che però rifiutò di insegnargli l'uso del colore. È proprio in questo periodo che Alessandri creò personaggi fantastici a china, conosciuti come i pascal. La biografa di Alessandri, Concetta Leto, descrive così lo stile del pittore: "della sua pittura si sono cercate spesso ascendenze in Bosch, Bruegel, nella tradizione fiamminga, romantica e surrealista.

Lorenzo Alessandri (Torino, 16 febbraio 1927 – Giaveno, 15 maggio 2000) è stato un pittore italiano, esponente del surrealismo. I suoi primi anni d'infanzia sono narrati nella raccolta di memorie Zorobabel: completamente autodidatta, a 13 anni Alessandri iniziò a incidere il linoleum, mentre due anni più tardi dipinse il suo primo quadro a olio. Sul finire della Seconda guerra mondiale aprì il suo primo studio, chiamato la Soffitta macabra. Nell'immediato dopoguerra Alessandri perfezionò lo studio dal vero dal maestro del carboncino Giovanni Guarlotti, che però rifiutò di insegnargli l'uso del colore. È proprio in questo periodo che Alessandri creò personaggi fantastici a china, conosciuti come i pascal. La biografa di Alessandri, Concetta Leto, descrive così lo stile del pittore: "della sua pittura si sono cercate spesso ascendenze in Bosch, Bruegel, nella tradizione fiamminga, romantica e surrealista.

Confiteor-alessandri-dipinto
Slider
Riguardo noi

Ci occupiamo d'Arte, facciamo eventi espositivi e Fiere d'Arte.

Ci occupiamo d'Arte, facciamo eventi espositivi e Fiere d'Arte.

Ci occupiamo d'Arte, facciamo eventi espositivi e Fiere d'Arte.

Executive Director - Curator

Executive Director - Curator

Executive Director - Curator

Contatti

Landsbergerstr. 38 - Mindelheim
+49 8261 5029489

Landsbergerstr. 38 - Mindelheim
+49 8261 5029489

Landsbergerstr. 38 - Mindelheim
+49 8261 5029489

Slider